Pages Navigation Menu

trucco da giorno, trucco da sera, trucco da sposa

La Vera Arte del Truccarsi

Posted by on gen 12, 2013 in Trucco da Sera | 0 comments

Truccarsi non significa mascherare il proprio viso. Questo è tanto più vero nel caso di trucco per il giorno, che deve essere un trucco leggero, impalpabile, un trucco che possa reggere l’assalto della luce solare che, come sappiamo tutte, è assolutamente impietosa e mette in evidenza ogni variazione di tonalità.

Truccarsi non significa mettere colori sul nostro viso. Per le ragazze più giovani vale anche nel caso di un trucco per la sera, ma soprattutto vale assolutamente per tutte in caso di un trucco da giorno: i colori usati devono essere vicini ai nostri colori naturali e devono essere rigorosamente pochi, pena uno sgradevolissimo effetto di maschera che la luce solare crea.

A truccarsi correttamente si impara pian piano, prima con tocchi poco esperti, poi via via con mano sempre più abile ma soprattutto si impara, col passere del tempo, a scegliere i colori più adeguati a noi, i colori in tono anche con l’abbigliamento, ma soprattutto si impara a mostrare anziché nascondere.

Un trucco, seppure un trucco leggero e maturale come il trucco da giorno, deve sicuramente celare qualche piccola imperfezione, come alcune variazioni di colore della pelle, ma deve soprattutto mettere in evidenza le nostre doti migliori: non dobbiamo nascondere, ad esempio, un naso importante cercando di sfumare i colori come faremmo per la sera, ma dobbiamo invece togliergli  importanza evidenziando maggiormente gli occhi e la parte superiore del viso.

Un semplice trucco che si avvicina moltissimo ad una vera e propria arte e che, soprattutto, si impara piano piano e ci avvicina a noi stesse aiutandoci ad accettare pienamente anche le nostre piccole imperfezioni.

Read More

Trucco giorno: una protezione per la pelle

Posted by on gen 11, 2013 in Trucco da Giorno | 0 comments

Truccarsi usando un leggero trucco giorno, un trucco veloce e naturale che ci aiuti sia a mascherare qualche piccola imperfezione cutanea che a mettere in risalto le caratteristiche migliori del nostro viso, non solo ci rende più piacevoli e ci fa sentire meglio, ma soprattutto protegge la nostra pelle dagli agenti atmosferici e dalla luce solare che ne causano un prematuro invecchiamento.

Truccarsi usando una base formata da un fondotinta liquido, di colore assai naturale per la nostra pelle, un lieve tocco di kajal o di eye liner per evidenziare il contorno degli occhi, un  tocco di mascara, una piccola pettinata a sopracciglia ribelli, un po’ di lucidalabbra e siamo pronte ad affrontare il mondo.

Ma attenzione: non facciamo l’errore, il grossolano errore, di dimenticarci che, prima di essere un aiuto alla nostra bellezza, il trucco da giorno è una protezione per la nostra pelle.

Questo può succedere proprio quando la nostra pelle avrebbe in realtà bisogno di maggiore cura da parte nostra, ovvero quando, finite le vacanze estive, torniamo al lavoro e siamo ancora abbronzate.

La tentazione di lasciare il viso al naturale a volte è forte, specie se la nostra pelle assume una bella colorazione con l’abbronzatura, ma non dimentichiamoci che una pelle abbronzata è una pelle stressata ed ha bisogno di nutrimento e di protezione.

Evitiamo il fondotinta, ma non dimentichiamo di utilizzare una crema protettiva ed idratante che protegga la nostra pelle durante la giornata e che ne stimoli la rigenerazione cellulare.

Un lieve tocco di mascara ed un lucidalabbra che doni luminosità al nostro possono completare quello che porteremmo definire il trucco da giorno minimo per eccellenza, quello che ha come scopo primario non già quello estetico di farci apparire più belle, ma quello assai più pratico di mantenere più giovane la nostra pelle per farci restare naturalmente belle più a lungo.

Read More

Truccarsi è un’arte

Posted by on gen 7, 2013 in Trucco da Giorno | 0 comments

Truccarsi non significa mascherare il proprio viso. Questo è tanto più vero nel caso di trucco per il giorno, che deve essere un trucco leggero, impalpabile, un trucco che possa reggere l’assalto della luce solare che, come sappiamo tutte, è assolutamente impietosa e mette in evidenza ogni variazione di tonalità.

Truccarsi non significa mettere colori sul nostro viso. Per le ragazze più giovani vale anche nel caso di un trucco per la sera, ma soprattutto vale assolutamente per tutte in caso di un trucco da giorno: i colori usati devono essere vicini ai nostri colori naturali e devono essere rigorosamente pochi, pena uno sgradevolissimo effetto di maschera che la luce solare crea.

A truccarsi correttamente si impara pian piano, prima con tocchi poco esperti, poi via via con mano sempre più abile ma soprattutto si impara, col passere del tempo, a scegliere i colori più adeguati a noi, i colori in tono anche con l’abbigliamento, ma soprattutto si impara a mostrare anziché nascondere.

Un trucco, seppure un trucco leggero e maturale come il trucco da giorno, deve sicuramente celare qualche piccola imperfezione, come alcune variazioni di colore della pelle, ma deve soprattutto mettere in evidenza le nostre doti migliori: non dobbiamo nascondere, ad esempio, un naso importante cercando di sfumare i colori come faremmo per la sera, ma dobbiamo invece togliergli  importanza evidenziando maggiormente gli occhi e la parte superiore del viso.

Un semplice trucco che si avvicina moltissimo ad una vera e propria arte e che, soprattutto, si impara piano piano e ci avvicina a noi stesse aiutandoci ad accettare pienamente anche le nostre piccole imperfezioni.

Read More

Trucco da giorno, tra mito e realtà.

Posted by on gen 5, 2013 in Le Vostre Esperienze | 0 comments

Spesso e malvolentieri ci chiediamo se effettivamente quello che vediamo davanti allo specchio ogni mattina dopo esserci truccate sia quello che anche una volta fuori casa tutti vedranno di noi o se è solo quello che il nostro “specchio delle brame” vuole mostrarci appena sveglie. La risposta è forse sì, forse no. Come sempre, la verità sta nel mezzo. Veniamo quindi ad analizzare la luce sotto la quale il nostro trucco cambia, si modifica, diventa qualcosa che, quando l’abbiamo creato, non era. La luce artificiale, sia calda che fredda, può modificare il colore di ciò che vediamo. La luce fredda, come per esempio il neon è la luce sotto la quale il make-up non dovrebbe mai essere realizzato, perché la luce che emette, di colore bianco e azzurrino tende a falsare i colori rispetto ad una fonte di luce naturale, facendogli assumere delle tonalità tra il blu ed il rosa. Di mattina, per esempio anche la luce del sole ha una componente fretta, ed esposti a questa luce, anche un unico velo di cipria può risultare come uno strato troppo spesso di prodotto. Quando invece arriva la sera, la luce solare si riscalda prendendo la colorazione giallastra tendente all’arancione che è sicuramente una luce molto più clemente nei riguardi dei visi truccati e del trucco in generale. Fatte queste premesse, la distinzione netta tra trucco da giorno e trucco da sera, sembra se non superata, sicuramente riduttiva perchè sia la luce solare che la luce artificiale possono assumere diverse tonalità e una differente intensità; quello che essenzialmente differenza un trucco da giorno da un trucco da sera è l’intensità. Ergo, al mattino la regola è usare una mano più leggera di colore rispetto alla sera. Molto riguardo deve essere riservato alla scelta delle tonalità con cui realizzare eventuali chiaroscuri correttivi, perché è estremamente importante che questi risultino impercettibili.

Read More

Trucco da giorno nelle tonalità tenui.

Posted by on dic 20, 2012 in Trucco da Giorno | 0 comments

Truccarsi sembra difficile? Azzeccare le tonalità cercando di evitare mascheroni? Il trucco da giorno nasconde diverse insidie ma sono stati messi a punto diversi piccoli accorgimenti per un trucco sfavillante da giorno in tonalità tenui.

Tempo necessario per truccarsi: 7 minuti.

L’occorrente: crema idratante poco grassa, correttore per occhiaie, ombretto color avorio e ombretto celeste, fondotinta chiaro – evitate i colori troppo scuri che con l’effetto della luce del sole vi fanno sembrare truccate male -, fard rosato, matita rosa per le labbra e matita celeste per gli occhi, mascara azzurro. Rossetto rosa o lucidalabbra a seconda delle preferenze.

Partiamo idratando la pelle prima di iniziare a truccarci. Preparare la pelle al trucco è fondamentale per diversi motivi tra cui anche il fissaggio dei prodotti che poi (speriamo) dovranno durare intatti per almeno mezza giornata! Dopo aver idratato la pelle si può procedere stendendo il fondotinta con una spugnetta imbevuta. Fate attenzione a correggere subito le imperfezioni vicine alle ciglia aiutandovi con un correttore o anche con l’ausilio di una matita e sfumate con un pennellino l’interno e l’esterno occhi. Applicate una cipria leggera sulla palpebra sempre con un pennellino e sottolineate la base delle ciglia con la matita celeste usando un applicatore morbido se lo avete o altrimenti un pezzo di ovatta. Adesso procedete con l’ombretto. Partendo dall’arcata sopracciliare, applicate l’ombretto avorio per dare luminosità e profondità all’occhio. Applicate l’ombretto celeste partendo dall’angolo esterno dell’occhio fino a verso l’interno e concludete con l’applicazione del mascara. Sugli zigomi applicate un fard rosato con un pennello – fate attenzione che non sia troppo più scuro della vostra carnagione, al massimo di una tonalità – e, dopo aver disegnato il contorno labbra con la vostra matita rosa, applicate il rossetto o il lucidalabbra del colore che avete scelto tra la cromatura di rosa.

Read More